Comuni

Login:Password:  

 
 

Comune di 

ARLUNO

 

Referente: Sabrina Donghi

Secondo i pareri più accreditati, Arluno trae le sue origini, come etimologia, da Ara Lunae, ossia Altare della luna, con chiari riferimenti al periodo imperiale romano: ne fa riscontro anche il ritrovamento, avvenuto nel 1951, di oltre duecento monete di rame risalenti al II° secolo, e di resti di vasi cinerari, in una zona poco a nord dell'abitato urbano, ai margini di una cava. La presenza di tre chiesette sul territorio di Arluno, intorno al 1200, attesta di una consistenza abitativa ed insediativa fin dal periodo medioevale. Al primo Rinascimento si fa risalire la presenza in paese di un antico cortile, quale centro commerciale ed amministrativo della comunità, popolarmente chiamato "Bruett" Broletto, a tipica denominazione lombarda, per volere della famiglia Litta, nobili proprietari terrieri e potenti signori del posto. Ad Arluno soggiornarono i nobili di Milano fino agli inizi del XX secolo; il poeta Giuseppe Parini trascorse momenti di riposo nella Villa Marliani, in seguito Villa Taroni, e Silvio Pellico, in qualità di precettore, fu ospite a lungo del Conte Luigi Porro-Lambertenghi nel Palazzo Pozzobonelli.

 

  Eventi


NESSUN EVENTO TROVATO


    Per qualsiasi dubbio o informazioni scrivete a segreteria@ataai.org


 

Arluno, Casorezzo, Cernusco S/N, Inveruno, Lissone, Marcallo, Milano, Nerviano, Ossona, Rho, Sedriano, Settimo milanese, Vanzago, Vimodrone,

 

 

Google
 
Web www.ataai.org

Disclaimer Il materiale presente in questo sito è di esclusiva proprietà di A.T.A.A.I.
Sede Legale : via olof palme 3 20010 Arluno C.F. 97445300151
Sede Operativa : via Damiano Chiesa 20010 Arluno
 
Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.